E' una favola sinfonica di straordinaria bellezza, pensata e composta inizialmente per un pubblico giovane è diventata, come sempre accade alle opere geniali, divertimento e meraviglia per gli adulti.

La fiaba in musica è la fusione di più forme artistiche, quali la recitazione e la musica strumentale, con lo scopo comune di descrivere, caratterizzare e rappresentare luoghi, personaggi e emozioni di una data storia.

La Fiaba che già di suo nasce con una funzione didattica, con questa messa in scena, diventa ancora più accattivante e fruibile dai bambini perchè raccontata da due clown pasticcioni.

Il linguaggio del clown è tipico dell'infanzia: nonsense, meraviglia, gioco, magia. Il clown teatrale infatti, diverso da quello circense, trasforma il mondo reale con la sua leggerezza, ogni azione è un detonatore di risata e il messaggio pedagogico non solo rimane inalterato quanto è facilitato dalla potenza della risata.

 

La Fiaba di Pierino e il Lupo è molto semplice.

Pierino esce dal cancello del giardino di casa sfuggendo al controllo del nonno. E' una splendida giornata e un uccellino allegro e cinguettante si unisce a Pierino. Anche un'anatra li segue con passo dondolante dirigendosi verso lo stagno per farsi una bella nuotata. L'uccellino rimprovera all'anatra di essere un uccello anomalo perchè non sa volare. L'anatra ribatte accusando l'uccellino di non saper nuotare. Mentre i due bisticciano, arriva un gatto e Pierino lo nota. Il gatto vorrebbe approfittare della lite tra uccellino e anatra per mangiarsi uno dei due. Ma Pierino avvisa i due amici: "attenti al gatto!". L'uccellino vola via e l'anatra si salva perchè ai gatti, si sa, l'acqua non piace. 

Arriva il nonno, tutto arrabbiato perchè Pierino gli ha disobbedito: "Pierino! Questo è un posto pericoloso! Il lupo potrebbe arrivare da un momento all'altro!" e trascina Pierino a casa.

Appena in tempo... ecco arrivare il lupo vicino ai tre animali rimasti. Il gatto si arrampica lesto su un albero, l'uccellino vola su un ramo e l'anatra fugge a riva: grave errore!

L'anatra è un animale assai lento nella corsa e basta poco al lupo per raggiungerla e divorarla in un sol boccone. Povera anatra!

Pierino si accorge di quanto stava accadendo e decide di intervenire: prende una corda e si arrampica su un ramo di un albero, chiede all'uccellino di svolazzare vicino al muso del lupo per distrarlo e stando attento a non farsi prendere. Pierino fa calare la corda dal ramo e acciuffa il lupo per la coda. Proprio in quel momento, arrivano i cacciatori che sparano in continuazione.

"Smettetela!" urla Pierino! "Il lupo è già in trappola! Aiutateci a portarlo allo zoo".

E l'anatra? Poverina! Si sente starnazzare dalla pancia del lupo perchè nella foga l'aveva inghiottita viva! Riescono a farla uscire e così la storia si conclude con una marcia trionfale: in testa il gatto, poi Pierino, l'uccellino, l'anatra il nonno e i cacciatori con il lupo.

La particolarità di questa Favola sinfonica è che a ogni personaggio è associato uno strumento musicale. Questo consente ai bambini di riconoscere i timbri dei vari strumenti utilizzati, tutti presenti in qualsiasi orchestra:

- Pierino è rappresentato dagli ARCHI: violino, viola, violoncello, contrabbasso

- L'uccellino dal FLAUTO

- L'anatra dall'OBOE

- Il gatto dal CLARINETTO 

- Il nonno dal FAGOTTO

- Il lupo dai CORNI
- I cacciatori dai LEGNI 

- Gli spari dei cacciatori dai TIMPANI

  • White Facebook Icon
  • White YouTube Icon
  • White Instagram Icon

Officinateatrale © 2017. All rights reserved to their respective owners. Proudly created with Wix.com -