In un’ambientazione grottesca, buffoni allegorici muovono i loro passi a raccontarci il dramma shakespeariano della gelosia. Sulle fragilità e ipocrisie umane si concentra l’invettiva del Buffone che, leggendo la storia di Otello attraverso ritmi e contro-ritmi, parodie e primo grado, mostrerà dove possono portare i lati oscuri dell’animo umano.

E’ questo uno spettacolo dalle tinte forti, gelosia, sospetto, passione, intrigo, sete di potere e dalla grande carica di ironia ed emotività .

Lo stile teatrale utilizzato è quello dei Buffoni Medievali: gli emarginati, gli esclusi, i ghettizzati che accusano la società dall’ “alto” della loro deformazione.

La deformazione fisica (pance, gobbe, grandi natiche, nani, etc.) è scudo ed arma per attaccare una società deformata nell’anima. L’intero corpo diventa maschera, non vi è conflitto tra Buffone e Deriso, perché socialmente il buffone è un “pazzo”, così il “Buffone del Re” lungi dall’essere realmente pazzo, può dire tutte le verità. Con il corpo di un Buffone, colui che si burla, può prendere la parola e dire cose inaudite, deridendo persino “l’inderisibile”.

Attraverso l’alternanza di prosa e coreografie allegoriche i Buffoni, rivivendo il dramma più bello del Periodo Nero” di W. Shakespeare, ridisegnano sulla scena il piano astuto di Lago, vittima o carnefice, scrivendo, così, la trama di una vicenda che sfocerà in tragedia. Desdemona, Otello, Cassio ed Emilia diventeranno burattini i cui fili vengono manovrati dalla follia lucida di un uomo in preda alla gelosia.

 

Lo spettacolo ha debuttato per la prima volta il 19 dicembre 2005 e ha continuato la sua tournée fino al 2016 in Tutta la Calabria e nella provincia di Roma (TEATRO CENTURIONE; Auditorium FORUM SPORT CENTER; TEATRO DELL’OROLOGIO) ; nelle scuole medie e superiori di ROMA e della Calabria.

Ha vinto il prestigioso premio M Arte Live nell‘edizione 2006 aprendo la stagione 2006/07 del Teatro “Piccolo Ambra Jovinelli” ed è stato selezionato per la rassegna dei TEATRI DI MAGGIO 2006 del TEATRO POLITEAMA di CATANZARO.

 
  • White Facebook Icon
  • White YouTube Icon
  • White Instagram Icon

Officinateatrale © 2017. All rights reserved to their respective owners. Proudly created with Wix.com -